Mondocompost: firmato il protocollo di intesa

Pescara – Giunta Regione Abruzzo, sala blu delle conferenze – Con la firma del protocollo di intesa di questa giornata, mercoledì 12 ottobre 2016, si da il via alla terza edizione di Mondocompost, progetto di promozione del compostaggio domestico in ambito regionale.

img_5766Come ha avuto modo di affermare il Sottosegretario Mario Mazzocca: “Il compostaggio domestico costituisce senz’altro un asset operativo di grande interesse, su cui la Regione sta investendo da tempo soprattutto sul fronte della prevenzione della produzione dei rifiuti. Se solo si pensa che l’organico costituisce almeno un terzo dei rifiuti prodotti da ogni cittadino, si può capire quanto possa essere strategico intervenire su detta frazione, intercettandola quindi a monte, direttamente nei luoghi di produzione a partire dalle singole abitazioni, prima cioè che essa diventi rifiuto e quindi destinato al circuito di raccolta“.

img_5774Il Presidente dell’Ecoistuto, Giancarlo Odoardi, ha ricordato che la Regione ha recentemente posto in essere diverse azioni a favore del compostaggio, come l’attribuzione di fondi FAS a oltre 40 comuni per l’attivazione, presso i propri territori, di pratiche di prevenzione della produzione dei rifiuti con la promozione del compostaggio attraverso l’acquisto e distribuzione di compostiere e l’organizzazione di corsi di formazione. Inoltre la recente Legge 221/2015, cioè “disposizioni in materia ambientale per promuovere la green economy”, agli articoli 37 e 38 rilancia fortemente il compostaggio nelle sue varie articolazioni, compreso quello di comunità”

img_5776Prima della firma del protocollo, il Dirigente del Servizio Gestione Rifiuti Franco Gerardini ha sottolineato che fra le attività previste vi è anche la gestione del Registro regionale degli autocompostatori, istituito nel 2012, che diventerà quanto prima una piazza virtuale e non solo di confronto fra tutti coloro che sono praticanti o anche solo interessati al compostaggio.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.